Spettacoli

Dal debutto nel marzo 2008 le Sorelle Marinetti ne hanno fatto di strada… e con loro è cresciuta anche la lista degli spettacoli in cui hanno portato lo il loro talento e la loro eleganza.

Come nel caso di Blem blem, fiu fiu, dum dum!, che negli ultimi anni ha visto l’Orchestra Maniscalchi e il talentuoso cantante Gianluca De Martini unire le forze con le sorelle canterine. O di Poker di swing, che nell’estate del 2013 ha visto le Marinetti sul palcoscenico con Simone Cristicchi. O ancora Sciantose, eccentriche e dive del microfono, con Ariella Reggio, che ha debuttato nel luglio del 2014 al Mittelfest di Cividale del Friuli.

Qui sotto gli spettacoli attualmente in produzione.

Per ulteriori informazioni o per ricevere schede tecniche, materiali promozionali e preventivi consultate il sito della società che distribuisce gli spettacoli delle Sorelle Marinetti, la THE SINGING FAMILY S.r.l.S..

Non ce ne importa niente

Locandina SM1000


Genere
: Teatrale/musicale
Cast: Le Sorelle Marinetti
Regia: Max Croci
Testo: Giorgio Umberto Bozzo
Direzione musicale: Christian Schmitz
Anno di produzione: 2008
Periodo di programmazione: Tutto l’anno

@  @  @  @

“NON CE NE IMPORTA NIENTE” non è un semplice concerto, ma una vera e propria piece di teatro musicale, che propone allo spettatore un viaggio temporale a ritroso, verso gli anni ’30.
Anni di grandi inquietudini, per l’approssimarsi all’orizzonte di nubi nere, ma anni anche di voglia d’evasione e di spensieratezza che, grazie alla scuderia di autori, cantanti e direttori d’orchestra dell’Eiar (l’Ente Italiano Audizioni Radiofoniche, da cui, come araba fenice, sarebbe nata la RAI) ha prodotto un repertorio di canzoni che ancora oggi mettono buon umore.

E pensare che nel ’25 Mussolini disse: “Questa radio non funzionerà mai!”.

Interpreti di questo viaggio sono le Sorelle Marinetti, un trio di “ragazze” davvero particolari, che, affascinate dall’esperienza artistica e umana del Trio Lescano, si calano nei panni di tre signorine degli anni ’30 per raccontare con gustosi sketch la società del tempo e per interpretare i più grandi successi di quegli anni in perfetto falsetto e “canto armonizzato”.

Leggi di più…

La Famiglia Canterina

Locandina LFC1000


Genere
: Musicale
Cast: Le Sorelle Marinetti, Francesca Nerozzi, Jacopo Bruno
Regia: Giorgio U. Bozzo
Testo: Giorgio U. Bozzo
Direzione musicale: Christian Schmitz
Anno di produzione: 2014
Periodo di programmazione: tutto l’anno

@  @  @  @

Chi conosce il bellissimo repertorio del Trio Lescano sa bene che buona parte delle canzoni vennero interpretate dalle talentuose sorelline magiaro-olandesi assieme alle migliori voci femminili e maschili di quegli anni.

Lo spettacolo va alla riscoperta di quelle voci e di quelle canzoni, per riportare sul palcoscenico nomi leggendari ai tempi dell’EIAR come, tra gli altri, Silvana Fioresi, Maria Jottini, Lina Termini, Dea Garbaccio, Alberto Rabagliati, Odoardo Spadaro, Enzo Aita, Oscar Carboni, Gianni Di Palma, Alfredo Clerici.

E le canzoni? Accanto alle più note – “Ma le gambe”, “Baciami piccina”, “Maramao”, “Pinguino innamorato” – verranno spolverati e rimessi a nuovo successi del tempo come “Appuntamento con la luna”, “La famiglia canterina”, “Vieni in riva al mare”, “La-dà-dà” e molte altre.

Uno spettacolo che regala a qualunque tipo di pubblico divertimento e ottima musica, con un cast di grandi professionisti.

Leggi di più…

Risate sotto le bombe


Locandina RSLB1000
Genere: Commedia musicale
Cast: Le Sorelle Marinetti, Gianni Fantoni, Francesca Nerozzi, Paolo Cauteruccio, Jacopo Bruno
Regia: Francesco Sala
Testo: Giorgio Bozzo e Gianni Fantoni
Direzione musicale: Christian Schmitz
Anno di produzione: 2013
Periodo di programmazione: stagione invernale (contattare la produzione per i periodi)

@  @  @  @

“Un piccolo teatro, in una piccola città di provincia, una sera di tardo autunno del 1943. Dall’inizio della guerra le compagnie di arte varia si arrangiano come possono, girando il paese tra mille difficoltà e con mezzi di trasporto improvvisati, alla disperata ricerca di un ingaggio successivo e con la speranza che l’impresario locale non faccia scherzi, magari scappando con il magro incasso.
Questa la cornice in cui si dipana la trama della commedia musicale RISATE SOTTO LE BOMBE.

Poco dopo l’inizio di uno spettacolo suona improvvisamente un allarme aereo. Il pubblico, preso dal panico, scappa dalla sala. La piccola compagnia di attori e cantanti si rifugia nel camerino del coro, esattamente sotto il palcoscenico del teatro e lì attende che l’emergenza cessi.

Le Sorelle Marinetti, il capocomico Altiero Fresconi, il refrenista Rollo, la soubrettina Velia Duchamp e alcuni musicisti sono costretti ad attendere il cessato allarme in un angusto spazio, che fa affiorare la complessità dei rapporti interpersonali.

Per impiegare il tempo e scacciare la preoccupazione gli artisti decidono di provare i numeri di un nuovo spettacolo per il quale vi è speranza di un debutto la settimana successiva in un grande teatro cittadino. A complicare la situazione c’è la fame: gli artisti non mangiano da più di un giorno e le forze e l’entusiasmo sono in via di esaurimento”.

Leggi di più…